Sondaggi elettorali: rimonta PD sul M5s, cala ancora la Lega Nord


A poche settimane da un interessante test elettorale, con le Elezioni comunali 2017 che vedranno al voto, tra gli altri, i cittadini di Genova, Palermo, L’Aquila, Catanzaro e Parma, si alza anche il livello dello scontro fra i principali partiti politici italiani. Anche per questo, appare particolarmente rilevante controllare le ultime rilevazioni di voto, elaborate dai principali istituti specializzati.

In particolare, risulta molto interessante il sondaggio pubblicato dall’istituto EMG –  Acqua per il telegiornale de La 7, relativamente alla scelta degli elettori nel caso in cui fossero chiamati alle urne per le politiche. Nel caso si votasse ora, dunque, il MoVimento 5 Stelle si confermerebbe il primo partito con il 29% dei consensi, facendo registrare un +0,4% rispetto alla precedente rilevazione.


Le primarie per la scelta del segretario, però, trascinano il Partito Democratico: il partito guidato da Matteo Renzi raccoglierebbe il 28,5% dei voti, in crescita dell’1,1% rispetto al dato della scorsa settimana. Staccatissime le singole forze di centrodestra, con Forza Italia che raggiungerebbe il 13% e la Lega Nord che perderebbe lo 0,3% dei voti, fermandosi al 12,4%, mentre Fratelli d’Italia calerebbe al 4,6%. È comunque interessante notare che, sommando le tre componenti del centrodestra, si otterrebbe una percentuale di poco superiore al 30%, un dato che indica quanto sia frammentato il consenso tra gli elettori italiani.

Fra gli altri, si segnala il 3,5% di Articolo 1 – Mdp, il 2,8% dei centristi di Alternativa Popolare e il 2% di Sinistra Italiana.