Referendum Costituzionale, proiezioni e risultati in tempo reale


Dopo la diffusione dei primi exit poll – ovvero dei sondaggi basati sulle dichiarazioni di voto degli elettorali fuori dalle urne – che hanno visto un vantaggio del fronte del No al referendum costituzionale del 4 dicembre, è giunto il momento delle prime proiezioni e dei risultati dello spoglio in tempo reale. Da mezzanotte circa, infatti, attraverso l’analisi delle prime schede scrutinate nei vari seggi sparsi per l’Italia, è possibile iniziare a prevedere quale sarà l’esito referendario definitivo, risultato che giungerà ufficialmente intorno alle due e mezza del mattino. Secondo le prime proiezioni elaborate dall’istituto demoscopico Emg per La7, il fronte del Sì tocca quota 40% in svantaggio rispetto a quello del No, che si attesta al 60%, di circa 20 punti percentuali

Che cosa sono le proiezioni


Le proiezioni elettorali sono un’analisi statistica che prende in considerazione non le intenzioni e dichiarazioni di voto dei cittadini, come nel caso di sondaggi pre-elettorali ed exit poll – ma un campione basato sulle prime schede realmente scrutinate nelle varie sezioni sparse per tutto il Paese. A differenza degli exit poll, quindi, per quanto anche con le proiezioni sussistono possibilità di errore, si riduce la possibilità di andare incontro a false dichiarazioni o a errori nella scelta e formazione del campione statistico.