Grillo: “Il No vincerà con un grande distacco. Chiederemo nuove elezioni”


A otto giorni dal referendum sulla riforma della Costituzione Beppe Grillo e il Movimento Cinque Stelle proseguono la campagna referendaria. Intervenuto a Roma a una manifestazione organizzata dal M5S il comico genovese ha dichiarato: “Il No deve vincere con una grande differenza e vincerà con una grande differenza. State parlando di cose che non conoscete e che non conosce la maggior parte della gente. La Costituzione era fruibile da gente normale, poco istruita. E’ diventata incomprensibile. Lo sappiamo tutti che alcuni modifiche vanno fatte ma questi travestiti morali non possono nemmeno avvicinarsi alla Costituzione”. Il genovese ha quindi attaccato: “Siamo concentrati su un governo non eletto. Se vince il No andremo dal presidente della Repubblica che deciderà se andare o no alle elezioni. Noi vogliamo le elezioni. Noi vogliamo che il popolo italiano decida da chi vuole essere governato”.

Grillo ha poi aggiunto: “Sulla riforma sono in gioco dei valori, delle emozioni, dei sentimenti, la nostra battaglia è contro gli alessitimici, contro queste persone che non hanno emozioni”.  Il leader del Movimento Cinque Stelle si è poi unito al corteo a favore del “No” al referendum costituzionale del 4 dicembre, che è partito dalla piazza antistante la basilica di San Paolo. Ad aprire la manifestazione i ‘volti noti’ del movimento, da Alessandro Di Battista a Vito Crimi, dalla senatrice Paola Taverna alla sindaca di Roma Virginia Raggi.